ritratto-giuseppe-tecce

Giuseppe Tecce

Integrare, a Napoli, le fasce più deboli della popolazione e permettere loro l’accesso a servizi finanziari e non.  Da oggi è possibile attraverso la comunità autofinanziata, una forma di organizzazione, alternativa ai modelli standard dell’economia, basata essenzialmente sul risparmio e sulla democraticità. La prima comunità è venuta alla luce grazie all’impegno del Consorzio Asis, aderente a Confcooperative Benevento, dell’ACAF (Associazione Comunità Autofinanziata Italia) e dell’AIMC (Associazione Immigrati Marocchini in Campania) nell’ambito del progetto Il Mondo, una Casa, co-finanziato dall’Unione Europea e dal Ministero dell’Interno per prevenire e contrastare gli ostacoli che impediscono ai cittadini immigrati residenti a Napoli l’accesso ad abitazioni dignitose. I protagonisti di questo vero e proprio esperimento sono originari di Burkina Faso e, grazie alla preziosissima formazione di Patricia Rodriguez Pulido, sono riusciti a creare un circuito virtuoso ed organizzato per superare gli ostacoli finanziari che il mercato immobiliare para loro davanti. “Il principale valore aggiunto del progetto è affrontare la vulnerabilità, nonché l’esclusione sociale e finanziaria, dei cittadini immigrati residenti a Napoli attraverso lo sviluppo di un sistema di autofinanziamento, basato sull’alfabetizzazione finanziaria, la formazione anti-usura e la promozione della cultura del risparmio. La metodologia CAF  inoltre,  potrebbe essere trasferita ed utilizzata in tutti i progetti che vedono la comunità come protagonista attiva” commenta Giuseppe Tecce, presidente di Asis da sempre promotore di iniziative di innovazione sociale con respiro europeo ed internazionale. ACAF ITALIA ACAF Italia è l'esperienza di un gruppo di giovani formati nel campo della microfinanza e dello sviluppo, e desiderosi di sperimentare un modello di economia alternativa: la comunità autofinanziata. L’Associazione fa parte di un’organizzazione senza scopo di lucro che ha sede a Barcellona: la Asociación de Comunidades Autofinanciadas. I membri di ogni comunità autofinanziata (CAF) sono co-fondatori e co-proprietari del gruppo. Le decisioni sono democratiche e le regole sono scritte, condivise e conosciute da tutti i soci del gruppo.