gruppi-di-lavoro-Federsolidarietà-CampaniaPer lunedì 13 maggio Federsolidarietà Campania ha organizzato un incontro aperto a tutti i cooperatori. Perché? Ve l’abbiamo annunciato: Federsolidarietà si appresta ad uscire dall’impasse del commissariamento (qui per leggerne ). Ma non è un fatto semplice, perché richiede impegno e partecipazione da parte dei cooperatori.

Il coordinamento che per un anno e più ha tenuto le fila della Federazione ha scandito un programma di lavoro di cui tutti i cooperatori sono stati informati con una circolare dettagliata in mattinata. Per mettersi d’impegno il coordinamento regionale ha deciso di procedere per gruppi, gruppi che via via condurranno alla celebrazione di assemblee provinciali. I gruppi rappresenteranno le aree di attività in cui la cooperazione sociale campana interviene maggiormente, e cioè:

1.    Assistenza primaria
2.    Inserimento lavorativo/Agricoltura sociale
3.    Turismo sociale
4.    Residenzialità

Ad oggi aderiscono ai gruppi circa venti cooperatori, impegnati in base alle proprie competenze. I raggruppamenti sono aperti e chiunque, tra i cooperatori, desideri mettersi in gioco può farlo. Non dovrà fare altro che contattare l’Unione regionale, esprimere il proprio interesse e partecipare alla riunione di lunedì.

“Iniziamo questo nuovo percorso nella speranza che ciascuno possa veramente apportare il proprio prezioso contributo e sentirsi parte, sempre di più, di questa bella famiglia associativa, vivendola da protagonista, in uno stile di comunione, trasparenza e condivisione” dice Maria Rosaria Soldi, direttore dell’Unione regionale.

L’appuntamento è per lunedì 13 maggio p.v. alle ore 15.00 presso la sede di Confcooperative Campania 

Centro Direzionale Isola E/1 – 4° piano.