Confcooperative Campania è impegnata da tempo nell’approfondimento degli effetti del decreto sull’impresa sociale (decreto legislativo n. 112 del 2017) sulle cooperative sociali, imprese sociali di diritto. Gli Uffici dell’Organizzazione regionale hanno provveduto, già a dicembre 2018, ad inviare una nota che conteneva le prime conclusioni raggiunte in materia, non solo dall’Alleanza delle Cooperative, ma anche dal Ministero del Lavoro, dal Ministero dello Sviluppo Economico, dal Consiglio Nazionale del Notariato e dalle Associazioni Insignum e Civil Law.

Si è giunti adesso, anche a seguito di ulteriori interventi da parte del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero del Lavoro, alla redazione di un Documento congiunto tra l’Alleanza delle Cooperative e il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti che è possibile leggere e scaricare qui.  Il Documento contiene il riepilogo delle disposizioni in materia di impresa sociale che si estendono alle cooperative sociali. 

Si precisa, ancora una volta, che le cooperative sociali e loro consorzi non dovranno fare modifiche statutarie in conseguenza dell’entrata in vigore del decreto legislativo n. 112 del 2017, visto che acquisiscono di diritto la qualifica di impresa sociale. Altra precisazione doverosa è che una cooperativa sociale di tipo A che volesse recepire in statuto l’integrazione delle attività, così come previsto dall’art. 17 del decreto legislativo 112/2017, potrà farlo modificando l’oggetto sociale in assemblea straordinaria, alla presenza del notaio, in qualsiasi momento. Gli Uffici di Confcooperative Campania sono a disposizione per supporto e delucidazioni