infopint-beneventoSi è tenuta questa mattina presso la sede di Confcooperative Benevento la conferenza stampa di presentazione del primo Infopoint “integrato” della città. Nasce su iniziativa e investimento della cooperativa ArteViva, creata nel 2009 da tre giovani laureate beneventane. A presentare il progetto è stata la presidente della cooperativa, Rosaria Del Piano. Ha introdotto e coordinato i lavori Nicola De Ieso, delegato dell’Unione per FederCultura Turismo e Sport. Presenti il commissario straordinario della Provincia, Aniello Cimitile, e l’assessore alla Cultura del Comune di Benevento, Raffaele Del Vecchio.

“FederCultura vivrà nel 2014 una stagione straordinaria – ha annunciato il consigliere De Ieso – e l’Infopoint rappresenta un ingranaggio necessario per mettere in rete le grandi ricchezze culturali di Benevento e del Sannio, ma anche le iniziative che altre cooperative turistiche e culturali stanno realizzando e realizzeranno. Stiamo ricevendo diverse richieste di adesione e lavoreremo convintamente nel sostenere chi già opera e chi vuol partire con una nuova esperienza di impresa cooperativa. A breve presenteremo anche un progetto su cui una storica associazione sportiva ci ha chiesto un appoggio. L’idea è di dar vita ad un Museo dello Sport, grazie a un’enorme patrimonio di cimeli”.

Sabato mattina alle 11.30 ci sarà il taglio del nastro dell’Infopoint in via Carlo Torre, a pochi metri dall’Arco del Sacramento. L’Infopoint sarà aperto sette giorni su sette, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18, il sabato e la domenica dalle 10 alle 18. Una scelta che pone fine all’assenza di servizi di accoglienza per chi visita una città che ospita un sito Unesco e un grande patrimonio di bellezza. Grazie, dunque, ad un’iniziativa privata si offre al pubblico una soluzione che valorizzerà i nostri beni culturali.

“Presso l’Infopoint – ha spiegato Rosaria Del Piano – oltre ai classici servizi di accoglienza turistica, sarà possibile prenotare guide turistiche e le innovative audio guide portatili. Una novità assoluta per Benevento, ma già in uso nelle città d’arte più importanti al mondo. Ci sarà anche un servizio di bike sharing. Le bici sono già da noi e potranno essere noleggiate sia dai turisti che dai beneventani, a tariffe competitive. Infine ci sarà una food gallery dove saranno esposte le eccellenze agroalimentari sannite”.

Il commissario Cimitile si è complimentato con l’iniziativa di ArteViva e ha annunciato la volontà di aprire una immediata collaborazione per collegare l’Infopoint alle progettualità che la Provincia sta realizzando. In particolare, un primo punto di incontro potrebbe riguardare il Museo del Sannio, presso il quale sta per aprire un bookstore.

Anche l’assessore Del Vecchio ha manifestato soddisfazione per il progetto, sottolineando come sia questa la strada giusta per valorizzare i beni culturali. Mentre le Istituzioni hanno il dovere di creare le condizioni e manutenere il patrimonio, quindi il “prodotto da vendere” – ha spiegato il vicesindaco – sono i privati a doverne curare la “commercializzazione”.

Di seguito il link per sfogliare il flyer con i servizi offerti: CLICCA QUI  

Tagged with: