Si apre lo sportello per l’accesso alle agevolazioni messe a disposizione dal Fondo rotativo per le imprese che operano nell’economia sociale.

Le risorse

Complessivamente sono stati stanziati 223.3 milioni di euro, a valere sulla dotazione del Fondo per la Crescita Sostenibile.

Obiettivi e destinatari

L’obiettivo è sostenere la nascita e lo sviluppo delle imprese, che operano, in tutto il Paese, nell’economia sociale: imprese sociali (decreto legislativo 24 marzo 2006, n. 155); cooperative sociali e consorzi, società cooperative qualificate come Onlus.

Programmi di investimento ammissibili

Sono ammessi i programmi di investimento che prevedono spese superiori a 200.000 euro ed inferiori a 10.000.000 per l’acquisto di beni e servizi rientrati nelle seguenti categorie:

  • suolo aziendale e sue sistemazioni;
  • fabbricati, opere edili / murarie, comprese le ristrutturazioni;
  • macchinari, impianti ed attrezzature varie nuovi di fabbrica;
  • programmi informatici commisurati alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa;
  • brevetti, licenze e marchi;
  • formazione specialistica dei soci e dei dipendenti dell’impresa beneficiaria, funzionali alla realizzazione del progetto;
  • consulenze specialistiche, quali studi di fattibilità economico-finanziaria, progettazione e direzione lavori, studi di valutazione di impatto ambientale;
  • oneri per le concessioni edilizie e collaudi di legge;
  • spese per l’ottenimento di certificazioni ambientali o di qualità;
  • spese generali inerenti allo svolgimento dell’attività d’impresa.

Regime delle agevolazioni

Gli interventi saranno sostenuti attraverso l’erogazione cumulativa di:

  • finanziamento a tasso agevolato (0,50%, rimborsabile in 15 anni), per la cui fruizione non è escluso venga richiesto al beneficiario di prestare idonee garanzie reali o personali;
  • eventuale contributo a fondo perduto pari al 5% delle spese ammissibile per i programmi d’investimento che prevedono spese non superiori ad € 3.000.000,00;
  • finanziamento bancario, a tasso di mercato rimborsabile in 15 anni, erogato da una delle banche aderenti alla convenzione sottoscritta da Mi.S.E., Cassa Depositi e Prestiti e A.B.I. il 28 luglio 2017.

Il totale degli importi erogati coprirà solo l’80% delle spese ammissibili. Il beneficiario deve assicurare un apporto di risorse proprie pari al residuo 20% delle spese ammissibili previste nel piano d’investimento.

Termini e modalità di presentazione delle domande

Lo sportello per la trasmissione telematica delle domande sarà aperto a partire dalle ore 10.00 del giorno 7 novembre 2017.

Fonte

Decreto direttoriale del 26 luglio 2017 il Mi.S.E (qui per leggerlo e per scarica i documenti per presentare la domanda).