La Regione Campania (Decreto Dirigenziale n. 52 del 16/03/2018) promuove politiche di intervento e strumenti operativi finalizzati a stimolare l’apertura internazionale del sistema imprenditoriale campano. È stato infatti pubblicato l’Avviso pubblico per l’erogazione di voucher per la partecipazione di micro e pmi campane ad eventi fieristici internazionali.

Obiettivi

L’obiettivo dell’Avviso è sostenere il processo di internazionalizzazione del sistema produttivo regionale, favorendo la partecipazione delle micro e piccole e medie imprese campane ad eventi fieristici internazionali in Paesi europei ed extraeuropei, attraverso la concessione di voucher, sotto forma di contributi a fondo perduto a parziale copertura delle spese di partecipazione.

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria complessiva è di 5 Meuro.

Destinatari

Destinatarie dell’Avviso sono le imprese con sede operativa nel territorio regionale campano.

Tipologia e misura dell’agevolazione

Contributo a fondo perduto (voucher), fino alla concorrenza del 70% delle spese ammissibili; importo massimo di € 3.000,00 per eventi fieristici internazionali in Paesi europei (compresa l’Italia) e a € 5.000,00 per eventi fieristici internazionali in Paesi extraeuropei. Ciascuna impresa può beneficiare, al massimo, di n. 04 voucher, di cui massimo n. 02 per eventi internazionali in Paesi europei (compresa l’Italia) e massimo n. 02 per eventi fieristici internazionali in Paesi extraeuropei.

Spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti spese:

  • costi di iscrizione, oneri e diritti fissi in base al regolamento della manifestazione fieristica;
  • affitto, allestimento e manutenzione di spazi espositivi;
  • inserimento nel catalogo dell’evento;
  • servizi di hostess e interpretariato;
  • realizzazione di materiale promozionale/informativo strettamente;
  • riconducibile alla fiera stessa (es. cataloghi e/o brochure in lingua;
  • straniera, schede tecniche dei prodotti in lingua straniera);
  • servizi di trasporto di materiali promozionali, informativi e di campionari specifici da utilizzare nell’ambito della manifestazione

La Regione, entro 60 giorni dalla data di presentazione della domanda di assegnazione Voucher, comunica, a mezzo PEC, all’impresa richiedente l’assegnazione ovvero l’avvio del procedimento di inammissibilità della domanda.

Criteri di valutazione

Livello di penetrazione dei mercati esteri;

L’operare in settore ritenuti prioritari:

  • Aerospazio (Settore aeronautico; settore spazio; settore difesa e sicurezza);
  • Beni culturali, Turismo, Edilizia sostenibile (Sistema dell’industria della cultura; Turismo; Costruzioni ed edilizia);
  • Biotecnologie, Salute dell’uomo, Agroalimentare (Settore farmaceutico; Settore dei dispositivi medici/biomedicale; Settore del pure biotech; Settore agroindustriale);
  • Energia e Ambiente (Settore produzione energia elettrica; Settore  conversione e accumulo energia; Settore dispositivi per la misurazione e l’erogazione di energia elettrica; Settore sicurezza del territorio e gestione delle risorse ambientali; Settore bioplastiche e biochemicals);
  • Materiali avanzati e Nanotecnologie;
  • Trasporti di superficie, Logistica (Settore automotive; Settore delle costruzioni dei veicoli e dei sistemi di trasporto su rotaia; Logistica portuale e aeroportuale);
  • Tessile, Abbigliamento, Calzature;

Livello di innovazione (imprese iscritte nella sezione “Startup Innovativa” o nella sezione “PMI Innovativa” del Registro Imprese); imprese dotate di sito internet in plurlingua (ita/eng o altre lingue);

Scarica qui il bando https://www.dropbox.com/s/6iyig1332da2yo9/bando%20voucher%20fierepdf.pdf?dl=0