Confcooperative Campania, per il tramite di Confcooperative Habitat Campania, Federazione che aggrega le cooperative di abitazione nell’Organizzazione, sigla con il Comune di Sant’Arsenio, in provincia di Salerno, un Protocollo per la valorizzazione e la riqualificazione del territorio. La firma del Protocollo è il frutto di un lavoro sinergico tra l’ente pubblico e l’Associazione di rappresentanza del movimento cooperativo, che attraverso il Tavolo di lavoro intersettoriale sull’housing sociale, si è concentrata anche su tematiche quali la cooperazione di comunità e la riqualificazione dei borghi e delle aree interne.

“La collaborazione con il Comune di Sant’Arsenio è un onore ma anche un onere. Il nostro ruolo sarà quello di seminare cooperazione attraverso iniziative trasversali, che dal sociale alla tradizione enogastronomica, coinvolgendo tutte le nostre Federazioni di settore, siano capaci di scongiurare l’abbandono del territorio, e di far avvicinare la comunità all’impresa cooperativa” commenta Antonio Borea, Presidente di Confcooperative Campania.

Stesso entusiasmo lo comunica il promotore ed ideatore dell’iniziativa Antonio Gesummaria, Presidente della Confcooperative Habitat Campania

“Vogliamo mettere a disposizione delle istituzioni più sensibili al tema della riqualificazione, come nel caso del Comune di Sant’Arsenio, la nostra esperienza di imprenditori cooperativi. I propositi sono alti e puntano, attraverso iniziative ad hoc, ad avvicinare le persone ai luoghi dove vivono creando, laddove possibile, anche occasioni occupazionali, attraverso la cooperazione. Il Tavolo di lavoro sull’housing sociale sarà il luogo deputato al confronto e all’elaborazione di proposte”.