Le disposizioni urgenti per la tutela del lavoro e per la risoluzione di crisi aziendale sono legge. Esse sono contenute nella legge di conversione n 128 del 2 novembre (G.U. n. 257 del 2 novembre 2019).  In questa legge c’è una norma di forte interesse per la cooperazione. L’art. 13 ter incrementa le risorse per i casi di workers buyout cooperative. Si incrementa di 500 mila euro per il 2019, di 1 milione di euro per il 2020 e di 5 milioni per il 2021 la dotazione del Fondo per la crescita sostenibile di cui all’art. 23, c. 2, della legge 134/2012, specificando espressamente che tali risorse sono destinate all’erogazione dei finanziamenti per le agevolazioni di cui al DM del 4/12/2014. Con questo decreto il MISE anni fa ha istituito un apposito regime di aiuto – praticabile sull’intero territorio nazionale – e finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove cooperative.